Conoscere e vivere la Calabria, il mare, la terra, la cultura: Crotone.

calabria mapLa provincia di Crotone si estende sul lato centrale ionico della Calabria.
Crotone è divenuto capoluogo di provincia nel 1992. 

La città sorge sul piccolo promontorio dell’antico Marchesato ed l’unico porto calabrese sulla costa ionica.

L’antica Kroton fu uno dei centri principali della Magna Grecia che dette la nascita al celebre l’atleta Milone, vincitore delle Olimpiadi. 

Le origini della città sono leggendarie: si narra che l’oracolo d Delfi avesse indicato ad una spedizione achea nel 710 a.C. Kroton come luogo di una nuova colonia.
Crotone-StemmaLa città conobbe il suo massimo splendore nel periodo dell’ arrivo del filosofo Pitagora di Samo (532 a.C.), che influì molto anche sulle vicende politiche. 

Nel 378 a.C. fu conquistata dai Siracusani e cominciò per Crotone un periodo di decadenza che continuò con il dominio romano prima, e quelli bizantino, longobardo e normanno poi. 

Nel 1799 ci fu l’insurrezione contro i Borboni e dal 1806 fino all’annessione al regno d’Italia, Crotone fu dominata dai francesi e dagli inglesi.

Da Vedere.
Il Duomo: Edificato nel sec. XI fu rimaneggiato nel ‘500 ed ulteriormente ristrutturato nei sec. XVII e XVIII.

Il Castello: Situato in posizione panoramica sull’ area dell’ acropoli greca fu costruito nel 1541 dal viceré Pedro di Toledo a difesa delle coste dagli assalti dei Turchi. All’interno del castello si possono visitare il Museo Civico e la Biblioteca. Sulla Piazza Castello si trovano il Palazzo Morelli del 1885 in stile neoclassico romano ed il Palazzo Barraco del settecento.

Il promontorio di Capo Colonna : Località a ca 11 km da Crotone che nel periodo della Magna Grecia era considerato luogo sacro. Alla sua sommità ci sono un faro ed un santuario.
crotone tempio_capocolonna
Cirò Marina: cittadina balneare che dà il nome al famoso vino regionale. Qui si possono visitare i resti di un tempio greco dedicato al dio Apollo Aleo ed il Castello. 

Gastronomia e Vini.
mustica_calabrese
Importante porto e località di pesca, Crotone offre varie specialità marinare fra cui il tradizionale “quadraro”, una zuppa a base di pesce molto piccante; tra le paste troviamo i “cavatelli”, orecchiette fatte a mano e arricchite con un sugo di carne e ricotta grattugiata.

Una specialità fra le pietanze da conservare è “la mustica”, alici neonate messe sottolio con peperoncino. Crotone ha anche un’ampia produzione di formaggi. 

I dolci tipici sono gli “squadatelli” e la “pitta ‘nchiusa”.


Il vini della zona sono il Cirò che prende il nome dalla cittadina di Cirò Marina ed il Melissa rosso.

Come Arrivare.
Versante Tirrenico: Autostrada A/3 Salerno Reggio Calabria: uscita Cosenza poi proseguire per la “Silana – Crotonese” (SS 107).

Versante ionico: Statale 106 Taranto-Reggio Calabria

In treno: Stazione di Crotone - linea ferroviaria: Taranto-Metoponto-Catanzaro.

In aereo: Crotone dispone di proprio aeroporto “Aeroporto Sant’Anna” collegato con Roma e Milano.
-->
Vista_panoramica_dal_porto_di_Crotone
Crotone_duomo
crotone castello
crotone Entrata_al_Castello_di_Carlo_V
Mappa_del_Parco_nazionale_della_Sila_per_WP
crotone Lago_Ampollino
crotone
crotone silas
crotone3
Canis_lupus_Parc_des_Loups_001
 
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
NuoviPosts VecchiPosts Home page

0 commenti:

Posta un commento